Categorie

Commenti recenti

    TURCHIA: UN PIEDE FUORI DALLA NATO

    Iran-turchia

    Ankara e Washington non sono mai state così lontane, tanto che la Turchia potrebbe uscire dalla Nato. La decisione americana di appoggiarsi ai curdi siriani dell’Organizzazione Ypg  per combattere i jihadisti dello Stato islamico non è andata giù al governo di Ankara. Le Ypg sono infatti  alleate del partito dei lavoratori del Kurdistan, il Pkk, con cui la Turchia è nuovamente in guerra. La strategia statunitense si è rivelata però vincente: grazie all’aiuto curdo, Raqqa è stata strappata ai jihadisti ed è, ad oggi, nelle mani delle Forze democratiche siriane.

    A mandare su tutte le furie il presidente Erdogan è stato l’annuncio statunitense di voler creare nella zona del nord della Siria  un esercito di frontiera composto da circa 30 mila uomini a guida Ypg. Un riavvicinamento, quello tra curdi e americani, inaccettabile per il governo turco che il 20 gennaio ha sferrato un attacco contro i guerriglieri curdi stanziati nel nord della Siria.

    Da una parte, quindi, vi è l’Amministrazione Usa che vuole appoggiarsi alle milizie curde per fronteggiare lo Stato islamico, dall’altra vi è il governo turco che non tollera un’alleanza curdo-americana e attacca le stesse milizie che hanno aiutato gli statunitensi a liberare Raqqa. La tensione tra Turchia e Usa non è mai stata così elevata e la Nato, da sempre a guida americana, potrebbe prendere provvedimenti storici. La Turchia ha un piede fuori dalla Nato e tra qualche mese, se le divergenze  non trovassero una risoluzione, l’America potrebbe fare pressioni per dare un’ulteriore spintone ad un alleato quantomai scomodo.

    I commenti sono chiusi.

    Live streaming

    Popolare Network
    Rasta Snob

    …..::::: Facebook Radio Base :::::…..