Categorie

Commenti recenti

    LE BANCHE STANNO CON GOLIA

    banche

    Oltre 60 miliardi. E’ quanto è costato ai risparmiatori il fallimento di una decina di istituti di credito. Il conto monstre non è ricaduto esclusivamente nelle tasche dei risparmiatori; ne hanno pagato il prezzo anche le banche concorrenti. Ma, soprattutto, il pesante passivo è andato a rimpolpare il nostro già deficitario bilancio pubblico. Nonostante il pesante dissesto sia attribuibile a grandi famiglie industriali e grandi aziende, il sistema creditizio continua a premiare questi soggetti. Secondo la CGIA di Mestre, infatti, i principali istituti di credito italiani hanno continuato ad erogare prestiti quasi esclusivamente alle grandi imprese (nonostante molte di queste, negli anni passati, siano state protagoniste di sonori e costosi fallimenti). A rimanere escluse dalla possibilità di accedere al credito sono invece le piccole-medie imprese; che costituiscono però uno dei tessuti più produttivi del paese. Secondo i dati forniti dalla Banca d’Italia riferiti al 30 settembre 2017, il 10% degli affidati (i clienti più importanti delle banche -leggasi grandi imprese) ha beneficiato del 79,8% della quota di prestiti. Al resto della platea (90%), costituita da artigiani, piccoli negozianti e partite iva, le banche hanno invece erogato solo il 20% della quota di prestiti. Nonostante le lezioni degli ultimi anni, gli istituti di credito continuano a favorire Golia e a lasciare soli i tanti piccoli Davide

    I commenti sono chiusi.

    Live streaming

    Popolare Network
    Rasta Snob

    …..::::: Facebook Radio Base :::::…..