MARGHERA PER L’AFGHANISTAN

Si svolgerà domenica tre ottobre a partire dalle ore 16 a Forte Marghera, l’evento “Il Mare La Terra Il Cuore”, l’iniziativa di solidarietà e aiuto umanitario per l’Afghanistan e le donne del Paese centro asiatico.

L’appuntamento, inserito tra gli eventi di “Città in Festa” e organizzato dall’associazione no profit  “Il Mare la Terra il Cuore” in collaborazione con il Comune di Venezia, vedrà alternarsi su due palchi allestiti per l’occasione numerosi artisti impegnati in performance musicali e recitative e mini conferenze sul tema dell’immigrazione. Duplice l’obiettivo: da un lato promuovere una raccolta fondi a sostegno di Emergency e delle sue attività umanitarie in Afghanistan e dall’altro sensibilizzare sul tema dell’immigrazione con il contributo e la testimonianza di esperti.

La manifestazione è stata presentata questa mattina a Forte Marghera alla presenza dell’assessore alla Promozione del territorio del Comune di Venezia, del sindaco di Meduna di Livenza, di Mara Rumiz, responsabile sviluppo progetti a Emergency e di Irene Prosdocimo, presidente dell’associazione promotrice dell’iniziativa.

Musica, parole ed arte – è stato sottolineato – come linguaggi universali e strumenti di sensibilizzazione per tenere alta l’attenzione su quanto sta accadendo in Afghanistan e sulla condizione delle donne, dei minori e in generale delle persone più svantaggiate. Sono molti gli artisti che hanno accettato di collaborare e dare il proprio contributo per il successo dell’iniziativa; tra loro Pierpaolo Capovilla, Omar Pedrini, Ottodix, Paolo Birro, Michela Grena, Sicko.

A supporto della manifestazione anche la realizzazione del cortometraggio “Il Mare La Terra Il Cuore”: un video-clip, girato a Venezia, in cui il cantautore Pablo Perissinotto presenterà una sua canzone inedita, scritta appositamente per il progetto. Si aggiungerà una collezione di video di artisti e personaggi pubblici, uniti a sostegno dell’iniziativa di solidarietà: tra di loro Moni Ovadia, Isabel Russinova, Meriem Delacroix.

La raccolta fondi promossa dal progetto è destinata ad Emergency e ai suoi quattro ospedali in Afghanistan, di cui uno a Kabul. Parte del ricavato sarà anche destinato al centro maternità di Anabah, nella Valle del Panshir che, oltre a fornire all’assistenza sanitaria, è polo formativo per sole donne.

L’evento si svolgerà all’aperto nel rispetto delle misure anti-Covid.

L’ingresso è libero con “offerta responsabile”. Per informazioni e prenotazioni: https://ilmarelaterrailcuore.it

Share:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn